Tecniche di Seduzione

Come si possono imparare le tecniche di seduzione? E’ possibile imparare dei trucchi, delle tattiche che ti consentono di far tua ogni donna, di suscitare interesse e innamoramento? Oppure pensi che siano solo stupidaggini degne di un reality show? Non è proprio così, e voglio spiegarti come funziona.

Le tecniche di seduzione si basano su principi evoluzionistici

Seduzione Attrazione - Seduci con FacebookEcco perché è difficile negare la loro efficacia. Quando le mettiamo in atto, stiamo semplicemente assecondando dei meccanismi insiti nella natura umana. Per ricondurre tutto ai minimi termini si può dire che l’uomo e la donna sono fatti per riprodursi e tramandare agli eredi quanto hanno acquisito nella loro vita. Anche lo stesso bisogno di nutrirsi, diventare grandi, risponde semplicemente al meccanismo di raggiungere, in senso biologico, la maturità sessuale e la capacità di riprodurci.

Le tattiche di seduzione dunque giocano su un fattore inequivocabile, ineliminabile, indistruttibile: il bisogno di riprodurci e di cercare una compagna o un compagno affidabili, con il quale avere figli e dare continuazione alla specie. Questa urgenza è talmente forte che modelliamo la vita sociale su di essa. Anche i riti religiosi o di passaggio non fanno altro che evidenziare questi particolari momenti. Il matrimonio è diventato un contratto, ma è anche un atto religioso: è pubblico, perché vogliamo che sia noto a tutti che è tanto importante da rendere chiunque partecipe dell’impegno che stiamo assumendo. Cioè costruire una famiglia e avere dei figli.

La donna va per tentativi e seleziona il maschio alfa

L’evoluzione, però, come insegna Darwin, si basa su meccanismi di adattamento e selezione molto lenti, per cui è una strada sicura, ma piena di ostacoli. Si avanza a tentoni, compiendo molti errori. La donna fatica a selezionare l’uomo giusto, viene spesso ingannata, si muove per istinto, e punta su svariati cavalli prima di realizzare che con Tizio potrebbe metter su famiglia. Se le donne avessero un selettore perfetto incontrerebbero l’uomo della loro vita, il maschio alfa ideale, al primo appuntamento quando non hanno avuto ancora esperienza. E invece non è proprio così, anche perché l’uomo non ha relazioni sentimentali solo programmate alla riproduzione, ma soddisfa anche un piacere come gli altri primati. E va anche detto che spesso la donna rimane impigliata da maschi alfa selettori, che la inducono a farsi scegliere, per soddisfare unicamente il piacere. Questo è dovuto al fatto che il maschio, nella specie umana, ubbidisce a un principio evoluzionistico molto meno raffinato della donna, in quanto non spetta a lui crescere i figli. Anche se le femministe sono convinte di averla avuta vinta in quanto a obblighi e doveri del maschio in famiglia, la nuda e cruda realtà dice un’altra cosa: che l’uomo è un fornitore di provviste, che quindi costituisce una famiglia allo scopo di rifornirla del necessario per sopravvivere e riprodursi a sua volta. Inoltre lo fa puntando su più donne. Mentre la femmina “ragiona” per qualità e cerca il futuro padre dei suoi figli in base a caratteristiche precise, che selezionano e filtrano moltissimo il campo dei possibili pretendenti, l’uomo si “accontenta” di scegliere nel mucchio, non disdegnando anzi più compagne.

Tuttavia, le donne si prendono una grossa rivincita, quando si tratta di metter su famiglia. La natura conferisce loro delle risorse uniche per tenere legato a se il proprio uomo. Lo stesso scambio chimico che si realizza nelle effusioni e nell’atto sessuale completo, serve a cimentare un rapporto di tipo emozionale, nel quale i benefici per l’uomo sono enormi. Ed è qui che si può notare, per esempio, come il periodo refrattario man mano si allunghi col passare degli anni, rendendo impossibile per il maschio, alla fine, scegliere più partners, perché ha trovato ciò che cercava nella femmina con la quale ha dei figli, sui quali adesso vigilerà. Sono piccoli segnali che vanno saputi interpretare.

tecniche di seduzione

I più comuni errori nel campo della seduzione

L’errore più grande che commette un giovane maschio nel campo delle tecniche di seduzione, quello che lo porta sempre a entrare nella cosiddetta “zona amicizia“, avviene quando inizia a ragionare troppo da maschio e attribuire alle donne comportamenti che al massimo potrebbero tenere i suoi amici. Mentre l’uomo è portato alla logica, la donna è racchiuso nell’universo dell’emozione. Non c’è scampo. Ecco perché agli uomini pare proprio impossibile capire le donne, perché le giudicano con un metro che al massimo va bene per giudicare un amico. Per le donne esiste una cornice narrativa particolare, entro la quale è possibile mettere tutto ciò che può funzionare. Tutto ciò che sta fuori dalla cornice appartiene alla logica, all’uomo. Per cui quando si costruisce un rapporto e si desidera avere una donna, averla disponibile per un interesse sentimentale e meramente sessuale, bisogna puntare forte sulle emozioni. All’interno dei manuali e dei corsi proposti qui e presentati all’interno dei singoli articoli troverete i consigli, i suggerimenti per non entrare in zona amicizia, e per creare nella donna uno stato emotivo che la induce a ritenere che voi siate un potenziale partner. Troverai le munizioni per come conquistare una ragazza, sedurla e farla tua. Scoprirai le tecniche di seduzione più moderne ed efficaci sulla seduzione, imparerai a conquistare una ragazza su Facebook, a vincere la timidezza, a capire le regole dell’approccio, a farla innamorare o re-innamorare se si tratta di riconquistare una ex.